Scienza+Tecnologia=progresso…anche nel vino e non solo

programma_68ongresso_copIn questi giorni ad Alba (CN) è in solgimento il 68° Congresso di Assoenologi: “Cinquant’anni di DOC: Il territorio, il vino e l’enologo“.

Mi ha colpito una parte del discorso di Riccardo Cotarella, presidente di Assoenologi, che riporto:

“Senza scienza non c’è progresso, neanche nel vino. Dobbiamo smettere di pensare e far pensare ai consumatori che il vino si fa da solo, perché produrre un vino di qualità è un procedimento complesso, fatto della conoscenza e della gestione di mille elementi, dal terreno ai cloni di vite e così via, e va ben oltre tanti concetti un po’ “naif” che stanno tornando in voga”

Niente di più corretto a parere mio, oltretutto un concetto che deve essere esteso a vari mondi che ruotano intorno al vino e che tentano invano (il più delle volte) di “Aiutare” il vino ed il Vignaiolo a evolvere anche nel campo della comunicazione, dell’immagine, della divulgazione del loro “prezioso e faticoso lavoro” (di cui si conosce poco) e perchè no, nel progredire anche nel fatturato “moderno”; sono lontani i tempi in cui il “vino si vendeva da solo” (se mai ci siano stati)…oggi il vino tocca divulgarlo, comunicarlo, portarlo a chi lo beve……il consumatore non vuole altro!

Continua a leggere

Che sia in atto la rivoluzione del Vino 2.0??

Rivoluzione del VinoChiaccherando amabilmente sul Vino oggi mi è capitato di imbattermi nella discussione del nuovo marchio del Consorzio Chianti Classico, la mente ha abbinato quasi immediatamente alcune degli eventi/situazioni capitate negli ultimi periodi traendo qualche conclusione.

La recentissima #InMontefalco ( di cui ho parlato proprio qualche giorno fa nel mio post “Stare o no sui social? Il successo di #inMontefalco“), l’evento #coopevino ( hastag ufficiale su twitter)  della cooperativa dei vignaioli del  Morellino di Scansano per il loro 40esimo anno di età, il 1° rapporto di filiera (organizzato dal gruppo 24 ore) Vino Futuri Possibili (#vinofuturipossibili)…..tutte situazioni ed eventi che trasmettono un timido segnale di voglia di rinnovamento……ma rinnovamento quello sano e quello vero?

Continua a leggere

Stare o no sui social? Il successo di #inMontefalco

Per chi avesse ancora dei dubbi sulla’utilità dei social media per i produttori e vignaioli, lo scorso weekend a Montefalco (PG) ne abbiamo avuto la più palese dimostrazione e conferma.
L’iniziativa, dal titolo  “#In Montefalco – social media tour”, ha visto la collaborazione del Consorzio di tutela Vini di Montefalco e l’Associazione Strada del Sagrantino con il patrocinio di Regione, Provincia di Perugia e Comune di Montefalco, ha visto per tre giorni ospiti una cinquantina fra i più famosi e in voga blogger e twitstar (passatemi il termine) del momento….fra i tanti possiamo citare @Iddio e il @tristemietitore. Trovate il programma completo su tuttoggi.info, quotidiano online della’Umbria.

Naturalmente l’evento ha avuto una forte cassa di risonanza nel web e sopratutto su Twitter dove, per l’occasione è stato creato l’apposito hastag #inmontefalco.

Continua a leggere

Quattro chiacchere con Giancarlo Soverchia

vigneto santa luciaMetti una bella serata ONAV di inizio estate, un ambientazione come quella delle cantine di Poderi Santa Lucia sulle colline di  Monte Roberto (AN), un agronomo/enologo con i fiocchi come Giancarlo Soverchia e si otterrò una serata veramente eccezionale.

 

cantina santa luciaPodere Santa Lucia, azienda giovane nata nel 2005 nata con l’intenzione (ben riuscita a parere mio) di riscoprire l’antica vinificazione della uve tipiche della zona aggiungendo quel tocco di modernità, freschezza e organizzazione della cantina che non guasta. Gentilissimi Padroni di casa in questo escursus fra i vigneti storici

 

 

Continua a leggere

Fazi Battaglia….un pomeriggio fra il verdicchio

Se dico “Titulus” a che pensate??

e se vi dico:” guardate la foto sotto??

20130615_154121

Grazie a Simone Schiaffino (enologo di Fazi Battaglia) e all’ONAV di ANcona, un Sabato pomeriggio davvero interessante nell’azienda che forse (senza il forse) ha reso il verdicchio famoso nel mondo con la sua bottiglia ad Anfora…..il Titulus appunto.

Azienda nata nel 1949 in un piccolo stabilimento di Cupramontana e portata alla ribalta dal genio di Francesco Angelini che, acquistata l’azienda nel 1953,  indice un bando di concorso per trovare una bottiglia che rendesse IL SUO Verdicchio riconoscibile in tutto il mondo; nasce così la famosa bottiglia ad anfora (grazie al vincitore ed al disegno originale dell’Architetto Antonio Maiocchi).

La storia completa la potete trovare naturalmente sul sito al seguente link Fazi Battagalia – La storia

Continua a leggere

Un bel viaggio che è appena cominciato

corsoIeri esame finale del corso Onav. E’ stata una bella esperienza accompagnata da splendidi compagni di viaggio, che mi auguro di non perdere.

Un corso che non ha fatto altro che aumentare la mia passione per il vino e per tutto quello che ci gira intorno…..e allora tralasciando i tecnicismo e la teoria, rimangono le giornate in cantina, le risate per le battute, l’affiatamento creato (seppur con un corso relativamente breve) la passione che lega un gruppo di persone, ormai amici, verso quello che veramente è IL VINO.

Rimane l’amore e la testardaggine dei Viticoltori e cantinieri che ogni giorno e ogni stagione fanno di tutto per permetterci di apprezzare un vino sempre migliore.

Rimane lo sbalordimento nello scoprire quanta tecnica ci sia dietro ad un vino, a quanti processi e quanti sistemi.

Rimangono le serate davanti ai bicchieri a chiaccherare su questo o quel sentore, a disquisire sugli aromi primari secondari e terziari; ad abituare il palato alle più svariate sensazioni e gusti.

Rimangono le improbabili sigle delle nuove denominazioni….e perchè no, anche la noia di alcune lezioni un po troppo teoriche ;-)

Continua a leggere